Fobie - Psicologo

Vai ai contenuti

Menu principale:

• Già da piccolo avevo paura di questi piccoli insetti, le cimici. Con il passare del tempo la paura è diventata più imponente, tanto da sentire la presenza di questi insetti anche se sono nascosti.
• Vi spiego, in pratica io non posso mangiare insieme ad altre persone, per il semplice fatto di sentirmi osservato e quindi, nell'imbarazzo più totale, incomincio a sudare e a diventare tutto rosso. Tutto ciò mi succede anche quando devo fare la spesa al supermercato, fare semplici code, andare dal barbiere, parlare con persone importanti e andare a delle feste.
• Da molti anni a questa parte (praticamente da quando ero bambino, che io mi ricordi) ho una tremenda paura delle scale, sia fisse che mobili, anche se penso di non aver mai subito traumi relativi a cadute o simili. Mi vedo costretto a rinunciare a molte cose (visite a chiese, campanili, centri commerciali che ahimè hanno solo scale mobili....).
• Fobia del vomito, se vengo a sapere che qualcuno che mi sta attorno ha il vomito, mi viene una crisi di panico, soprattutto se si tratta di origine virale, perché in quel caso penso che mi può venire anche a me, a quel punto non mangio più.
• Da sempre soffro di una fobia per le siringhe e gli aghi, Sogno prelievi di sangue con una tale intensità che mi sembra di viverla realmente. Qualche settimana fa, sono svenuto per l'ennesima volta dal mio dentista, dopo una anestesia odontoiatrica.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu