Dipendenze - Psicologo

Vai ai contenuti

Menu principale:

• Ho 29 anni e sono ormai 4 anni che uso eroina. Ho fatto vari tentativi per smettere, tutti da solo o con l'aiuto di amici e del SERT. Ultimamente mi sto rendendo conto che trovo sempre più difficile smettere di farmi: non riesco a stare neanche un giorno senza farmi, ma non perché sto male (bevo metadone), solo per una pulsione psichica irrefrenabile (quella che ti fa dire sempre "ma si ancora stavolta").
• Quando giocavo non pensavo a niente né a mia moglie, né a mio figlio, né ai parenti. Bastava che stessi davanti alla macchinetta oppure, andavo al casinò, a Ibiza, per esempio…
• Cominciai a giocare ogni giorno, presi a bere e al mattino e aspettavo davanti al bar prima che aprisse per accaparrarsi la macchinetta preferita. Ero sempre nervoso, agitato, preso da una frenesia cronica e più aggressivo. In breve tempo persi il lavoro e mi separai da mia moglie.
• L'alcol non era più un lusso, era diventato una necessità. Il gin di bassa qualità, due bottiglie al giorno e forse tre, era ormai un'abitudine. Malgrado tutto, credevo ancora di dominare la situazione.
• Vivo il rapporto con il denaro in modo disordinato e drammatico; uso una carta di credito per saldare il conto di un’altra carta di credito, emetti assegni scoperti; sono molto spesso costretto a far fronte ad emergenze finanziarie. Eppure non posso fare a meno di comprare.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu